Simboli di Lavaggio: sai cosa significano?

Capire i simboli del lavaggio è importante per non rovinare i vestiti, soprattutto se siete al vostro primo bucato. Seguendo quelle istruzioni poste sulle etichette dei vestiti possiamo lavare i nostri vestiti senza timore di rovinarli. Nelle legenda sono indicati il tipo di lavaggio, la temperatura, se può essere candeggiato o stirato e il metodo di asciugatura. Le diverse temperature consigliate sull’etichetta dei capi le ritroverete, poi, anche sul programma della vostra lavatrice dove saranno indicati anche i tessuti.

In questa mini guida vi spiegheremo il significato dei più comuni simboli di lavaggio che troviamo sulle etichette degli indumenti, per lavarli nel modo giusto senza il rischio di rovinarli.

Significato dei simboli di lavaggio delle etichette dei vestiti

Cominciamo spiegando il significato dei principali simboli, prima di andare nello specifico:

  • Vaschetta: possiamo effettuare il lavaggio in acqua;
  • Cerchio: per lavare il capo c’è bisogno del lavaggio professionale a secco;
  • Triangolo: rappresenta il candeggio;
  • Quadrato con all’interno il cerchio: capo da asciugare in asciugatrice a tamburo rotativo;
  • Ferro da stiro: come stirare il capo.

In tutti questi casi, ogni volta che c’è una X sul simbolo, non bisogna eseguire quel trattamento.

Lavaggio in acqua

Vaschetta senza indicazione dei gradi: il capo può essere lavato in acqua

Vaschetta con la mano immersa: il lavaggio si può effettuare solo a mano a una temperatura massima di 40°con un lavaggio delicato e senza strizzare

Vaschetta con indicazione dei gradi: significa che l’indumento può essere lavato in lavatrice alla temperatura massima indicata.

Vaschetta con sotto una linea: il lavaggio va eseguito a media velocità per i capi sintetici.

Vaschetta con sotto doppia linea: il lavaggio deve essere extra delicato.

Vaschetta con la X: il capo non può essere lavato in acqua.

Lavaggio a secco

Il lavaggio a secco può essere eseguito solo presso le lavanderie.

Cerchio vuoto: il capo può essere lavato a secco.

Cerchio con lettera A: l’indumento può essere lavato a secco con tutti i solventi in uso.

Cerchio con lettera F: il lavaggio a secco può avvenire solo con solventi a base di petrolio di tipo R113, idrocarburi e tricloroetano.

Cerchio con lettera P: il lavaggio a secco può essere fatto con Percloroetilene, un solvente normalmente in uso.

Cerchio con la W: l’indumento può essere lavato solo con l’acqua. Se sulla lettera W c’è una X allora il capo può essere lavato solo a secco.

Cerchio con la X: il capo non può essere lavato a secco.

Candeggio

Triangolo vuoto: il capo può essere sottoposto a qualsiasi tipo di candeggio.

Triangolo con la X: non bisogna effettuare il candeggio.

Triangolo con le lettere CL: il candeggio può avvenire solo con prodotti a base di cloro.

Triangolo con tre linee oblique: questo simbolo di lavaggio significa che possiamo candeggiare l’indumento senza usare il cloro.

Asciugatura

Quadrato con cerchio al centro: il capo può essere asciugato con l’asciugatrice.

Quadrato con cerchio e X: l’indumento non può essere asciugato con l’asciugatrice.

Quadrato con cerchio e puntino al centro: il puntino sta ad indicare la temperatura massima a cui il capo può essere asciugato: un puntino basse temperature; due puntini temperatura media; tre puntini significa che l’indumento può essere asciugato anche ad alte temperature.

Quadrato con tre linee verticali: asciugatura verticale all’aperto senza strizzare né centrifugare.

Stiratura

Ferro da stiro: significa che il capo può essere stirato

Ferro da stiro con pallino al centro: i pallini stanno ad indicare la temperatura: un pallino non bisogna superare i 110°; due pallini i 150°; tre pallini la temperatura non deve essere oltre i 200°.

Ferro da stiro con la X: l’indumento non può essere stirato.

Fonte